Da una piccola idea, Longene

8 09 2011

Si chiama Longene l’idea trasformata in progetto dalla cinese Insigma Technology. Longene mira a modificare il kernel Linux in modo da poter essere in grado di far eseguire applicazioni native per Windows, idea che come sappiamo è già stata resa possibile mediante l’utilizzo di WINE (acronimo per chi non lo sa di “Wine Is Not an Emulator”), applicazione per Linux che consente di installare nella propria distro molti programmi che girerebbero soltanto su Windows, però a differenza di Longene Wine crea un proprio amibiente aggiuntivo dove avviare le applicazioni desiderate, mentre dal canto suo Longene vorrebbe portare un cambiamentto proprio interno al kernel linux in modo da non dover creare un ambiente dedicato all’emulazione dell’applicazione sul sistema, in modo da migliorare così la compatibilità del kernel.

Benchè si tratti di un progetto ancora in fase molto alpha sul sito è possibile scaricare il pacchetto nel quale sono presenti due patch, una per il kernel e una per wine, dipendenza necessaria per ora per eventuali test. Io ancora non ho provato Longene perchè come detto si tratta ancora di un prototipo, però speriamo vivamente che presto potremo avere la nostra distro Linux che integri le Api windows in modo da magari poterci togliere qualche sfizio installando e godendoci una partitina a Pes o Fifa😀

Inutile dire che se mai questo progetto dovesse giungere alla meta che si è predisposto sicuramente ne vedremo delle belle noi utenti del mondo Linux, potremmo sognare già ad una migrazione di massa di molti utenti che rimangono ancora incollati al S.o. di casa Microsoft per qualche software di cui non riescono proprio a fare a meno. Sicuramente il progetto è un’ottima idea sotto molti punti di vista, basti pensare alle aziende che potrebbero abbandonare Windows poichè ora le applicazione gestionali delle quali necessitano sono compatibili anche su Linux, che come sistema operativo offre molte più garanzie di sicurezza ed affidabilità.

A noi utenti non ci resta che sognare ad occhi aperti, sperando che l’azienda cinese non abbandoni lo sviluppo e cresca sempre più😀


Azioni

Information

9 responses

8 09 2011
Gigitux

Io sono curioso di vedere Linus e stalmann cosa diranno (di quest’ultimo ho già il sospetto di cosa dirà

8 09 2011
toketin

😄 non è difficile immaginarlo! Io ho pensato che potrebbe rischiare di compromettere la velocità del kernel linux, magari implementando le Api di windows poi con Linux potremmo rischiare di avere un sistema alla lunga sempre piu lento come del resto accade su Win

8 09 2011
Gigitux

Io credo che è inutile tutto questo. Le alternative ai programmi di windows ci sono e poi wine fa egregiamente il suo lavoro.
Se poi dobbiamo giocare tanto vale farsi una piccola partizione con winzozz

8 09 2011
toketin

Io da quando ho abbandonato Windows anni fa lo ho tenuto solamente su macchina virtuale per poter usare lo scanner, non supportato da Sane su linux, spesso mi viene voglia di fare una partitella magari a Pes però non voglio andare a installarmi un altro s.o. solo per giocare qualche volta. Non nego che le alternative open source esistano e siano di ottimo livello però non è da escludere il fatto che molti programmi non possono venire sostituiti seppur lo si desideri

8 09 2011
Gigitux

Questo è vero, quindi per me la miglior cosa è una piccola partizione con WIndows😀

9 09 2011
Frattanto nella blogosfera #24 « Ok, panico

[…] Elementary OS & Wine. Io per un po’ Wine l’ho usato Poi, forse, verrà Longene. […]

13 09 2011
wolfanger

Apprezzo lo sviluppo di wine, non approvo una integrazione nel kernel ma soprattutto sogno ad occhi aperti che le software house sviluppino client nativi .

13 09 2011
toketin

Eh già ma non si muove in quella direzione il mercato😦

22 08 2012
Fabrizio (@f_soppelsa)

Integrare le API di Finestre nel kernel Linux è una CAGATA.

E’ architetturalmente sbagliato per un POSIX integrare le chiamate di sistema di un non POSIX nel kernel. Non “migliora la compatibilità” del kernel, anzi genera una grande marmellata. Se lo scopo è mettere il turbo alle applicazioni emulate in spazio utente, sappiano che esiste la virtualizzazione. In kernel space syscall simili potrebbero entrare in conflitto – Socket() e socket() – e creare casini inenarrabili. Idee simili non entreranno mai nel tree del kernel.

Altro paio di maniche l’emulazione delle DLL (scritte reversando i binari originali?). Wine può salvare la vita in certi frangenti…

Ma certo che pensare a qualcuno che investa su un progetto di queste dimensioni (e per quanto ancora? Quanto vivrà ancora Finestre prima di estinguersi? E i produttori di software non stanno migrando su altri sistemi operativi o consolle?) per far girare giochi 3D Finestre è un sogno, certo un sogno non costa nulla. Se è un hobby, appunto, auguri.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: